26/03/2013 - E' ILLEGITTIMO ESTENDERE L'ACCESSO PRESSO L'ABITAZIONE DEL CONVIVENTE SENZA AUTORIZZAZIONE

 
 
 
 
Cassazione, Sez. trib., 22 febbraio 2013, n. 4498

In tema di accessi, ispezioni e verifiche da parte degli uffici finanziari dello Stato (e della guardia di finanza nell'esercizio dei compiti di collaborazione con detti uffici, a essa demandati), l'autorizzazione all'accesso data dal procuratore della Repubblica, ai sensi del D.P.R. n. 633 del 1972, art. 52, legittima solo lo specifico accesso in tal senso autorizzato; sicchè in base a essa non è consentito agli uffici finanziari accedere in altri luoghi ove si ritenga che l'abitazione debba essere individuata in via di fatto
 
© 2010 - 2018 - STUDIO LEGALE TRIBUTARIO LATTANZIO - Via Giorgio la Pira, 27 - Trani (BT) - P. Iva: 02093550719   -   info@studiolattanzio.it
Progettazione e Realizzazione by www.DELTAXMULTIMEDIA.it